AD AVELLINO E’ TEMPO DI “TRIGLIA”, LA NUOVA TRATTORIA DI MARE DI MIRKO BALZANO


Vista dal suo interno, “Triglia”, la nuova Trattoria di Mare di Mirko Balzano ad Avellino, fa subito tornare alla mente alcune atmosfere tipiche dei brani di Vinicio Capossela, quelle intrise di miti, poesia e salsedine, dove palombari con tute da calamaro, bellissime sirene, polpi, balene, madonne delle conchiglie e serafini “con occhi di biglie“, partecipano tutti insieme appassionatamente a delle assurde feste in fondo al mare. Del resto, in un primo momento, assurda era sembrata anche la volontà di Mirko Balzano di aprire una Trattoria di Mare nel cuore della sua città natale che, prima di ieri, giorno in cui Triglia ha aperto le sue porte al pubblico, il mare lo aveva sempre guardato da lontano e con un pizzico di nostalgia. 


Avellino, “Triglia”, Trattoria di Mare

canzone a manovella…
per la coda della mia bella
serenata marinata
per la notte che se n’? andata
serenata di capodoglio
per il mio cuore chiuso sott’olio
a spasso in mezzo al mare
senza un messaggio da riportare
solo per gli occhi di una sirena
con la coda di una balena

(Vinicio Capossela, “Canzone a Manovella”)


Avellino, “Triglia”, Trattoria di Mare. Lo chef Mirko Balzano al lavoro

Dopo la sua ultima esperienza al Pietramare Natural Food, ristorante del Praia Art Resort di Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone, lo chef Mirko Balzano ha scelto di nuovo la Campania come porto da cui ripartire, proponendo all’interno di un locale molto curato e con fornelli a vista, una cucina gustosa, semplice e schietta come solo quella di una Trattoria (di Mare) sa essere. Infatti, nel suo nuovo e divertente menu compaiono, tra gli altri, piatti come gli “Spaghetti alle Vongole Veraci“, i “Ravioli di Baccalà con Carciofi e Bottarga“, la “Fettuccia Fave e Gamberi Rossi“, ma anche la “Triglia all’Arrabbiata con Caciocavallo e Mortadella” (davvero deliziosa!) e il “Baccalà in umido con Patate al Prezzemolo”, tutti rigorosamente eseguiti nel pieno rispetto della stagionalità e con materie prime provenienti esclusivamente dal mare e dal territorio campano. A tal proposito, vi consiglio di approfittare dei menu giornalieri composti da due portate che in questo periodo vengono serviti ogni giorno a pranzo, al solo costo di 10 euro. Qui, quello servito oggi: 


Avellino, “Triglia”, Trattoria di Mare. Il menu di due portate servito oggi a pranzo.

Davvero ampia e intrigante anche la proposta dei vini, con una carta che spazia da Reims alle pendici dell’Etna, dalla Campania con il suo Fiano e il suo Greco di Tufo sino alla regione di Ardenne, con un importante selezione di Champagne.


Cos’altro aggiungere, se non i miei personali complimenti a Mirko per aver realizzato la sua geniale e assurda idea!!! 

Adesso, da Triglia, sono sicuro che ci vedremo molto spesso. 


Avellino, “Triglia”, Trattoria di Mare. La felicità dello chef Mirko Balzano ieri a fine serata





Via Colombo 33

Avellino

tel. 0825 702123







 

Lascia un commento