PASQUALE “TUCCINO” CENTRONE: L’UOMO VENUTO DAL MARE

Da quando Pasquale Tuccino Centrone, patron del Ristorante “da Tuccino” a Polignano a Mare, ha reso pubblica la volontà di realizzare la sua “Festa a Mare”, un evento di beneficenza ideato per sostenere la ricerca scientifica a favore della Sclerosi Laterale Amiotrofica (evento, che si svolgerà nel suo ristorante il 4 luglio prossimo), si è scatenata una vera e propria gara di solidarietà, fatta anche di “piccoli” messaggi di vicinanza, che riempiono il suo animo di gioia e di felicità.

Tra tutti quelli giunti, Pasquale “Tuccino” mi ha chiesto personalmente di pubblicare il messaggio ricevuto dalla sua cara amica londinese Christine Smallwood, che in passato, gli ha riservato ampio spazio sulle pagine dei suoi libri dedicati alla cucina pugliese.

Oggi, Pasquale Centrone, l’uomo venuto dal mare, sa bene che la vita non funziona sempre secondo delle regole prestabilite, ma le parole scritte qui di seguito da Christine, sono un altra cosa, riguardano i sentimenti che non mutano mai, come la vera e sincera amicizia, quella che tocca il cuore delle persone e muove il mondo ogni giorno. Questo, nonostante la lontananza.


Una foto di Pasquale Centrone (a destra) pubblicata sul libro "An Appetite For Puglia" di Christine Smallwood
Una foto di Pasquale Centrone, pubblicata sul libro “An Appetite For Puglia” di Christine Smallwood

Londra, 13/Giu/2016   ore 11:40

Quanto è importante Pasquale Centrone per la cultura gastronomica della Puglia? Difficile da dire, ma è stato sicuramente il catalizzatore per la mia storia d’amore con il cibo, il vino e, naturalmente, la gente del tacco d’Italia. Sono Christine Smallwood, scrittrice gastronomica e di viaggi con sede a Londra. Quando ho fatto i miei primi passi in Puglia ad aprile 2005 non conoscevo nessuno. Un amico umbro mi aveva consigliato di contattare un suo amico a Bari e quindi quando sono atterrata a Bari Palese, Vittorio Cavaliere – con cui avevo parlato solo al telefono – era lì per incontrarmi.

Dopo una mattinata nel suo ufficio, Vittorio mi ha chiesto se mi piaceva il pesce crudo. Certo, io sono una grande fan di sashimi, sushi – ma lui era fermamente convinto che non fosse pesce crudo giapponese, ma “pesce crudo barese”. Non avevo idea di cosa potesse essere, ma ero ansiosa di scoprirlo. E così, guidammo lungo l’autostrada, per arrivare al parcheggio di un ristorante sul mare. Letteralmente sul lungomare, alla periferia di Polignano a Mare, c’e’ “da Tuccino”.


Polignano a Mare, da Tuccino
Polignano a Mare, “da Tuccino”

adg6_1


Puglia


Cozza pelosa

Polignano a Mare

E così ha inizio il mio primo pranzo in Puglia. Per tutti noi, sia italiani che britannici, seduti ad un tavolo insieme,  sono rimasti gioiosi momenti memorabili. Quel giorno, ho mangiato, semplice, cibo sincero, ma di qualità eccellente con persone generose, briose, vivaci e coinvolgenti. Tra loro c’era il proprietario del ristorante. L’intelligente, spiritoso e dal cuore grande Pasquale Centrone.

Quando mi chiedono perché ho scelto di scrivere il secondo libro nella mia serie sulla Puglia, io rispondo sempre che è perché si tratta di una regione ricca di cibo e vino fantastico e con gente appassionata, entusiasta e genuina. Questo è vero. Ma è soprattutto grazie a quel primo pranzo. Grazie alle ore che ho passato, a mangiare cibo straordinario e parlare con gente calorosa e magnanima e senza dubbio con il colto e irrefrenabilmente divertente Pasquale.

Sono tornata un paio di settimane più tardi per intervistare Pasquale. Dopo quattro ore, abbiamo mangiato di nuovo insieme, parlando per tutto il tempo della cultura della Puglia, della bellezza della sua zona di provenienza e abbiamo riso. E come abbiamo riso! E ‘diventato un caro amico e mi ha aiutato in tutti i modi possibili. Quando volli andare su una barca da pesca, Pasquale la organizzo’ per me – e anche allora, fu’ tutt’altro che facile.

Io vivo molto lontano da Polignano ma la notizia che questo buono, discreto e instancabile lavoratore era stato colpito da questa malattia crudele è stato scioccante. Nessuno di noi può essere in grado di immaginare cosa vuol dire vivere con questa terribile malattia, ma tutti noi possiamo fare del nostro meglio per dimostrare il nostro sostegno e l’amore per Pasquale e tutti quelli a lui cari. Quanto è importante questo uomo per la cucina della Puglia? Ci sono stati molti, molti libri scritti in inglese sulla cucina di questa regione, la Puglia, ma lui è stato senza dubbio l’inizio di tutto per me.
Christine Smallwood

"An Appetite For Puglia" di Christine Smallwood, edizioni BDP
“An Appetite For Puglia” il libro di Christine Smallwood, edito da BDP

17_TUCCINO-3


da TUCCINO
Via Santa Caterina, 69
Polignano a Mare (Ba)

Aperti a pranzo e cena dal Martedì alla Domenica.
Aperti a cena il Lunedì.
Pranzo 12:30 – 15:30 / Cena 20:00 – 23:30
t. +39 080 4241560

One thought on “PASQUALE “TUCCINO” CENTRONE: L’UOMO VENUTO DAL MARE

Lascia un commento